Farmaci innovativi per il diabete mellito tipo 2

Location

Sala Riunioni OMCeO,
Via Giacomo Manzù 25,
24122 Bergamo

February
02
7:30 pm - 10:30 pm
  • Crediti Ecm
    yes
  • Language
    Italiano
  • Duration
    3h

Information

La terapia del diabete mellito tipo 2 si è recentemente arricchita di nuove classi farmacologiche (DPP4-inibitori, agonisti recettoriali del GLP1, SGLT2-inibitori) che hanno dimostrato non solo efficacia nel controllo della malattia metabolica, ma anche di possedere effetti di prevenzione nefro-cerebro- e cardio-vascolare, senza particolari rischi aggiuntivi di ipoglicemia. I risultati degli studi clinici randomizzati e controllati effettuati utilizzando tali nuovi farmaci hanno rivoluzionato le indicazioni delle linee guida internazionali e nazionali, ponendo sempre più al centro dell’attenzione dei medici (specialisti e non) la salute globale del paziente affetto da diabete mellito tipo 2 con l’opportunità di agire precocemente ed efficacemente al fine di:

  • ridurre i livelli della glicemia e dell’emoglobina glicata senza causare pericolose ipoglicemie (particolarmente rischiose per pazienti anziani e fragili);
  • diminuire i rischi di complicanze croniche correlate alla malattia diabetica (patologie micro- e macrovascolari);
  • mantenere una efficacia terapeutica perdurante nel tempo, senza “esaurire” la funzione di riserva delle beta-cellule pancreatiche;
  • minimizzare alcuni rischi correlati a terapie di precedente generazione (quali l’aumento del peso corporeo, l’insorgenza di complicanze ipoglicemiche, l’incremento dello scompenso cardiaco, i potenziali effetti negativi a livello renale, ecc.)

I limiti attuali dell’utilizzo di tali classi innovative è il loro costo più elevato rispetto a farmaci tradizionali, la loro prescrivibilità da parte specialistica mediante piano terapeutico AIFA, una relativa scarsa conoscenza delle loro azioni e delle loro potenzialità da parte dei Medici di Assistenza Primaria.

L’incontro di aggiornamento proposto desidera proprio permettere un confronto tra diabetologi e medici del territorio al fine di ricordare quali sono i limiti e le possibilità terapeutiche dei vecchi farmaci (liberamente prescrivibili) confrontandoli con le innovazioni farmacologiche di più recente utilizzo, auspicando congiuntamente che possano cessare i loro vincoli di prescrizione, nel rispetto della spesa sanitaria, ma con la consapevolezza di una azione di necessaria prevenzione e di sicura efficacia terapeutica.

 

Chairperson

  • Antonio Carlo Bossi Responsabile Diabetologia - Humanitas Gavazzeni

Sede del convegno

OMCeO Bergamo
Sala Riunioni
Via Giacomo Manzù 25, 24122 Bergamo

Contatti

Segreteria Organizzativa
Formazione ECM – Humanitas Gavazzeni
Tel. 035.4204787
Email: formazione.ecm@gavazzeni.it